BEATA IGNORANZA

 

Probabilmente … 

ora l’hai capito pure TU …

che il sapere è peccato

e l’ignoranza virtù …

 

Però v’è UNA conoscenza,

nell’unitaria coscienza …

che consente, facilmente,

di smascherare la mente …

 

Poiché essa non lo sa …

ma ha la tendenza

di volersi appropriare di superate verità

che non sono più idonee

ad interpretare la contingente,

mutata, realtà …

 

SENTIRE

… <<Quando non sai, non sei. Quando credi di sapere … sei. L’illusione del sapere inizia a funzionare in quanto ego, creato dalla tua mente. Togli il sapere e l’ego non potrà più esistere, non avrà più alcun supporto, cadrà, crollerà, scomparirà, inesorabilmente … ed in quello stato di non-mente, di non ego, di non tu, accade qualcosa che è simile all’amore: fluisci nell’esistenza, e l’esistenza inizia a fluire in TE. Non sei più separato dall’esistenza: la goccia si sente finalmente parte dell’oceano della consapevolezza. Questo è ciò che viene chiamata saggezza. Quando realizzi che sai di non sapere (quanto vale la tua conoscenza nella vastità dell’Unitaria coscienza?), diventi realmente uno che sa. Questa è la saggezza. La saggezza non è conoscere, la saggezza è consapevolezza. E quando avrai acquisito questo tipo di comprensione, non come sapere ma in quanto saggezza, in base alla via dell’amore – non come spettatore, non come osservatore esterno, ma come uno che partecipa all’esistenza – allora avrai danzato mano nella mano con Dio, unendoti al suo passo, e sarai giunto a “sentire” qualcosa … Certo, in questo caso è meglio usare la parola “sentire” che “capire”: è più vicina alla realtà. Capire è cerebrale, sentire è totale, globale. Quando senti, non senti solo con la testa, non senti solo con il cuore, non senti solo con le tue viscere, senti con ogni fibra del tuo Essere. Il “sentire totale” è sentire orgasmico. Quando per un attimo senti, funzioni come totalità. Quando pensi, funzioni solo con la testa. Quando sei sentimentale, funzioni solo nel cuore. Ricorda, il sentimentalismo non è sentire, l’emotività non è sentire. Quando pensi sei una testa – nient’altro che una parte che finge di essere il Tutto. Ovviamente è falso, questo modo di guardare la realtà è falso. Quando sei emotivo, sentimentale, sei un cuore – ancora una volta è una parte che finge di essere il Tutto, un altro servo che pretende di essere il padrone. Ancora una volta è falso. Il sentire appartiene alla totalità: del corpo, della mente, dell’anima. Il sentire non conosce alcuna divisione, è indivisibile. Quando senti, funzioni come totalità; quando funzioni come totalità, entro in sintonia con la totalità dell’esistenza. Lascia che lo ripeta: quando funzioni come totalità, sei in sintonia con la totalità. Quando funzioni come parte, ne resti separato, non sei in sintonia con il Tutto. Quando non sei in armonia con la totalità, qualsiasi cosa credi di sapere è falsa, illusoria. Quando sei in armonia con il Tutto, sai di non sapere niente. Ma anche questo “non sapere” è una comprensione – è una sensazione, è un rapporto con il Tutto. E quando avrai acquisito questo tipo di comprensione, sarà una conoscenza segreta – segreta perché non può essere espressa, segreta perché la parola è inadeguata, segreta perché non può essere insegnata. Voglio spiegarvi una cosa. In Oriente abbiamo operato una distinzione tra insegnante e Maestro. L’insegnante è ovviamente colui che insegna, e il Maestro è colui che NON insegna. Quindi cosa fa un Maestro? Offre la sua presenza. L’insegnante vive di nozioni prese in prestito da altri che consegna ad uno studente. Il Maestro è colui il quale ha fatto un’esperienza che ha elevato la sua coscienza … ed ha scelto di stare accanto al proprio discepolo, con infinita pazienza, affinché, senza parole, possa trapelare la sua Essenza … Tra Maestro e discepolo accade qualcosa di misterioso, c’è un invisibile passaggio d’energia, ed il discepolo diventa gravido dell’ignoto. Poi, un giorno, all’improvviso, gli accadrà qualcosa di straordinario … un’esplosione spirituale. Non è un processo graduale d’apprendimento. Tutto accade in un momento. Non si cresce a piccoli passi: è un lampo improvviso. A quel punto egli realizza che ciò che ha sperimentato non può essere raccontato, la consapevolezza è così totale che la mente si annulla, come potrebbe descrivere, dal suo piccolo punto d’osservazione, simile a quello di una goccia immersa nella vastità dell’oceano … l’immensità di quest’ultimo?  Ecco come un giorno anche TU realizzerai di non sapere niente, realizzerai che questa ignoranza è primordiale, ora comprendi che la vita è un mistero e rimarrà sempre tale, comprendi che la verità non è solo sconosciuta, È inconoscibile. Sei finalmente libero dell’illusione del sapere.>> …

(Fonte: Osho, “Estasi, il linguaggio dimenticato”. © 2008 De Agostini ed., pag. 162-170, stralcio)

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

24 risposte a BEATA IGNORANZA

  1. Pingback: SINONIMI | La Nuova Era

  2. Pingback: AVANZA | La Nuova Era

  3. Pingback: UNA STORIA D’AMORE – astronascenteblog

  4. Pingback: LUSSURIOSA – astronascenteblog

  5. Pingback: LA VERITÀ | La Nuova Era

  6. Pingback: STOLTI – astronascenteblog

  7. Pingback: INDIMENTICABILE | La Vita è Poesia

  8. Pingback: ESUBERANZA – astronascenteblog

  9. Pingback: ENERGIA | Mondi alternativi

  10. Pingback: OLTRE LA FANTASIA | Emozioni, l'espressione fisica dell'amore

  11. Pingback: UN’IMPRESSIONE | Emozioni, l'espressione fisica dell'amore

  12. Pingback: L’ABBANDONO | Emozioni, l'espressione fisica dell'amore

  13. Pingback: RIMEMBRANZA | Mondi alternativi

  14. Pingback: ININTERROTTA-MENTE | Mondi alternativi

  15. Pingback: DELICATA-MENTE | Emozioni, l'espressione fisica dell'amore

  16. Pingback: MEGLIO COSÌ! | La Nuova Era

  17. Pingback: LA QUARTA VIA – astronascenteblog

  18. Pingback: PIOGGIA | La Vita è Poesia

  19. Pingback: STAGIONI | Mondi alternativi

  20. Pingback: UNIVERSO? – astronascenteblog

  21. Pingback: LONTANO | La Vita è Poesia

  22. Pingback: ABIL-MENTE | La Nuova Era

  23. Pingback: ILLUMINAZIONE | Mondi alternativi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...