LA PSICANALISI DEL SÉ

… <<Il “senso di vuoto” (è) la sofferenza

di non riuscire a sentire

il senso della propria esistenza>> …

Ed è ciò che occorre comprendere

per poter fare la differenza

 

Ritrovare se stessi

ascoltando il proprio cuore

questo è l’unico modo

per riscoprire il Vero Amore

 

Ma per poterlo fare

coerentemente

occorre abbandonare

il sapere

custodito dalla mente

 Questa piccola poesia è nata dopo la lettura, sul web, di un documento dal titolo “La psicologia del Sé. Dopodiché ho deciso di scrivere ad un’amica psicologa consigliandole di leggere il suddetto documento e quello seguente, dal titolo: PSICOLOGIA E BELLEZZA”, che io ho invece condiviso sul mio blog:

http://amicidimauro.wordpress.com/2011/05/09/psicologia-e-bellezza/

 ========================================================

Lei mi ha risposto, dicendomi

Caro Mauro,

non comprendo il tuo pessimismo nei confronti della psicologia (avrai le tue ragioni). Ciò che più mi rattrista è la tua “generalizzazione” e difendo francamente quanti come me studiano tale disciplina. Stare accanto alla malattia, alle persone che soffrono, ed entrare nella loro anima è una responsabilità consentita ai soli addetti. La psicologia non è un gioco, è una disciplina che da anni cerca di comprendere e capire le motivazioni che conducono alla sofferenza. Studiare la psicologia è una gran fatica se non si vuole trascurare la soggettività e il diritto alla vita. La psicoanalisi, quella che io oggi studio è la “psicologia dell’anima” che dovrebbe aiutare a comprendere quel senso di vuoto che è tipico delle persone che ricorrono all’aiuto degli specialisti. Esse portano con sé il loro dolore e, nei casi più gravi, la rinuncia alla vita. Questo è ciò che noi psicologi facciamo, avendo una vera e propria vocazione, coscienti di avere una grande responsabilità. È un aspetto che ci appartiene, che ci accomuna e che da senso alla nostra esistenza… la speranza di poter essere d’aiuto alle persone che sono in difficoltà.

 “Ritrovare se stessi,

ascoltando il proprio cuore,

questo è l’unico modo

per riscoprire il Vero Amore“.

 Le persone a volte hanno bisogno di aiuto per ritrovare se stesse e noi psicologi non ne siamo immuni, non saremmo umani. Siamo persone non perfezione e facciamo del nostro meglio, con l’impegno, la fatica, l’amore per il prossimo.  Il sapere si abbandona, quando vivi e lavori con le persone, è importante “l’autenticità” ma anche la  professionalità. “Due dimensioni che si fondono in un imperfetto disequilibrio, a volte”, ma ci si prova. A volte si riesce ed altre no. La “Bellezza”, poi, ognuno è libero di vederla dove vuole e sicuramente è beato colui il quale riesce a scorgerla sempre e dovunque; ma ciò che ho imparato dai miei pazienti è che, per uno strano gioco della mente, il malessere può essere trasformato in un apparente stato di soddisfazione, bellezza, felicità, che però, poco a poco si tramuta in disperazione. Questo è ciò che ho appreso “relazionandomi con chi ha chiesto il mio aiuto. Riguardo al “sapere”, esso è “anche” lo studio che altre menti, di persone meritevoli, hanno agevolato nel percorso verso la conoscenza che già risiede in ognuno di noi e che deve solo essere lasciata libera d’esprimersi. Cosa che avverrà dopo un lungo cammino che ci porterà, me ne rendo conto, dentro noi stessi, in profondità nel nostro vero Essere, il nostro Sé.

Scusami Mauro, ma questa è la mia ricerca personale.

========================================================

Quella che segue è la mia risposta alle giuste osservazioni mossemi dalla mia Amica

Ciao …….., buongiorno,

la mia non è una “generalizzazione”, oltre l’autore (James Hillman) del libro (“Il codice dell’Anima) da cui ho tratto il documento che hai letto, ci sono altri Psico … che stimo tantissimo, tra quelli che fino ad oggi ho avuto modo di conoscere/leggere. Te ne cito alcuni:

non dubito quindi del fatto che ce ne possano essere tanti altri …

 Per il resto, sono in molti/e quelli che stanno perdendo il loro tempo prezioso senza poter quindi adempiere “con competenza” al loro compito più importante: “aiutare le persone in difficoltà” … Ma, chiaramente, il mio è solo il modesto parere di un “ignorante” … senza titoli accademici …

Amica mia”,

posso immaginare, a questo punto, cosa starai pensando:

<<Ma chi credi di Essere?>>

La risposta è molto semplice:

“Io Sono”

(http://iosonoiltuose.wordpress.com)

Ti ringrazio per avermi risposto

e Ti auguro di ritrovarTi presto.

(http://amicidimauro.wordpress.com)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

4 risposte a LA PSICANALISI DEL SÉ

  1. Pingback: AMICI | La Nuova Era

  2. Raul111 ha detto:

    Ci vedo molto narcisismo, soprattutto da parte tuo caro Mauro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...